Facebook Pixel
Bambino

Bambini, fate silenzio per una volta! Perché essere rumorosi fa bene allo sviluppo

Non appena il bambino nasce, la vita comincia a farsi rumorosa. I genitori si stupiscono di quanto possano essere assordanti le urla del loro bambino. Il rumore è un filo conduttore di tutta l'infanzia. E questa è una buona cosa, dicono gli esperti. Perché essere rumorosi fa bene ai bambini.

I bambini devono essere rumorosi

Fare rumore fa parte del sano sviluppo dei bambini. Immagine: maghakan, iStock, Thinkstock.

I genitori trovano spesso sgradevole il rumore dei bambini, non solo perché disturba i loro pensieri o le loro azioni. Spesso hanno anche paura delle lamentele del vicinato quando i blocchi di costruzione si schiantano a terra o le grida di battaglia risuonano sulla strada durante il gioco.

Ma i genitori possono tirare un sospiro di sollievo. "Il rumore dei bambini è la musica del futuro", dicono le lettere dei genitori dell'Ufficio bavarese di assistenza ai giovani. Gli educatori sono d'accordo: i bambini non solo possono essere rumorosi, ma devono esserlo! Fare rumore fa bene al loro sviluppo.

Anche i bambini possono essere molto rumorosi

Chiunque abbia mai avuto un bambino che piange tra le braccia sa quanto possa essere assordante la sua voce. "I bambini che urlano raggiungono i 120 decibel", ha riferito la rivista Focus. "In confronto, un jet da combattimento raggiunge i 130 decibel". Che i bambini possano essere così rumorosi è qualcosa che la natura ha organizzato bene. Perché sono completamente dipendenti dall'aiuto per sopravvivere. L'unico strumento che hanno per attirare l'attenzione su di sé è la loro voce alta. Fame, flatulenza, pannolino bagnato? Attraverso il loro ruggito rendono inequivocabilmente chiaro al loro ambiente che hanno un problema urgente, per la cui soluzione hanno bisogno di umani che agiscano amorevolmente.

La voce come espressione della personalità

Ma perché i bambini devono gridare, strillare e urlare così spesso? "I bambini si divertono molto a sperimentare con la loro voce", dice il Fon Institut Stuttgart. "Un bambino piccolo stride, tuba, urla e balbetta molto prima di formare suoni o persino di pronunciare parole e frasi. Se sosteniamo questa gioia vocale fin dall'inizio, essa contribuisce allo sviluppo positivo della personalità" Attraverso una voce forte, i bambini imparano anche ad affermarsi tra i loro coetanei. All'inizio, alcuni bambini possono superare il segno. Ma l'infanzia è anche uno spazio protetto, un tempo di sperimentazione giocosa.

Suonare raramente va in sordina

Anche senza voce, i bambini fanno rumore. Calpestano come elefanti la pianura, saltano dietro al pallone o rovesciano il cesto della biancheria, pardon: la "barca", nel lago pieno di coccodrilli. Il rumore fa parte del gioco. I bambini non possono staccare il rumore dal gioco. Dover stare in silenzio significa non poter giocare liberamente. I bambini che non devono costantemente regolarsi nel gioco conservano la loro autenticità. Allo stesso tempo, possono dare libero sfogo ai loro sentimenti nel gioco libero e sfogarsi davvero.

Quando il rumore dei bambini diventa davvero troppo per gli adulti

Anche se i genitori sanno che i bambini giocando si realizzano anche nel volume, il rumore dei bambini può diventare troppo per loro. Il volume non può essere semplicemente abbassato, le parole di ammonimento sono di poco aiuto all'età dell'asilo. In molti casi, l'azione intelligente è più efficiente.

Acquisto di giocattoli silenziosi

I bambini vogliono giocare, perché nel gioco vogliono familiarizzare con il mondo. Spesso non sono loro stessi a causare rumore, ma i loro giocattoli. Ma i bambini non hanno bisogno di veicoli che guidano ululando sul tappeto, di telefoni cellulari di plastica che suonano rumorosamente o di computer didattici che recitano costantemente il vocabolario inglese. "I bambini hanno bisogno di ciò di cui hanno sempre avuto bisogno", sottolinea ancora una volta Ingetraud Palm-Walter, membro del comitato di lavoro "spiel gut" di Ulm. Bambole e puzzle, orsacchiotti e tamburi, automobili e trenini di legno, palline e blocchi da costruzione, kit medici e libri illustrati: sono queste le cose con cui i bambini e le bambine imparano a conoscere e capire il mondo. Un'auto rumorosa può essere sostituita da un veicolo con pneumatici di gomma, un pallone da calcio in casa da una palla morbida.

Rimuovere i bambini dalla situazione

In alcune situazioni - per esempio in chiesa, a uno spettacolo o a un concerto - è semplicemente importante essere ragionevolmente tranquilli. Se il bambino non ci riesce, può avere senso lasciare la stanza con il bambino.

Giocare fuori

Quando i bambini eccitati si scatenano in casa, può diventare rumoroso. In giardino, al parco giochi, nel parco o nella foresta, possono sfogarsi ancora meglio che in appartamento. Allo stesso tempo, una passeggiata può dare ai genitori la possibilità di rilassarsi.

Partecipa semplicemente

I bambini sono rumorosi? Che ne dite di lasciarvi trasportare e cantare insieme? Alzare la musica e ballare con i bambini è meravigliosamente liberatorio!

Praticare poche regole

Più i bambini sono giovani, meno possono pensare costantemente di doversi controllare. Ma il silenzio può essere praticato in modo selettivo. Per esempio, una regola potrebbe essere: "Si parla a bassa voce nella tromba delle scale". Altre regole sono: "Dopo pranzo, fino a quando la mano grande è alle dodici, cerchiamo qualcosa di tranquillo da fare - come dipingere, leggere o fare un puzzle" o "Nello studio o nella camera da letto, i genitori hanno la tranquillità - non c'è nessun delirio qui.