Facebook Pixel
Bambino

Quando gli adolescenti improvvisamente mangiano di più: Fabbisogno calorico e raccomandazioni

Molti adolescenti hanno un appetito notevolmente grande. Non appena mangiano, il loro stomaco brontola di nuovo, perché il fabbisogno calorico aumenta durante la pubertà. Tuttavia, è importante mangiare una dieta equilibrata e sostanziosa.

Durante la pubertà, il fabbisogno calorico aumenta.

Fame! Gli adolescenti spesso ci sorprendono con i loro grandi appetiti. GettyImages, wundervisuals

Per colazione, Fynn, 14 anni, mangia muesli. Due panini e una mela sono nel suo zaino quando pedala verso la scuola. Durante la pausa, anche i dolci passano di mano in mano. A pranzo in mensa, Fynn ha ancora un grande appetito. Ma questo non gli impedisce di avere un altro pasto caldo a casa la sera. I suoi genitori sono sorpresi. Ma molti giovani hanno sempre fame, proprio come Fynn.

Sempre affamati: il fabbisogno calorico aumenta durante la pubertà

Durante la pubertà, il fabbisogno calorico degli adolescenti aumenta. Questo perché stanno subendo un processo di sviluppo fisico completo: diventano sessualmente maturi. Allo stesso tempo, gli adolescenti tra i 13 e i 18 anni sperimentano uno scatto di crescita particolarmente grande. Tutti questi forti cambiamenti fisici consumano ulteriore energia.

Ecco quanto è alto il fabbisogno calorico dei giovani

Gli adolescenti tendono quindi ad avere bisogno di più energia di prima per la loro crescita e un buon sviluppo fisico. Tuttavia, non è possibile quantificare esattamente il fabbisogno calorico durante la pubertà, perché è determinato da vari fattori. "Il fabbisogno effettivo dipende dal sesso, dall'altezza e dall'attività fisica", spiega la Società Svizzera di Nutrizione (SGE) nel suo opuscolo "Nutrizione degli adolescenti".

Fabbisogno calorico durante la pubertà: 1900 - 2500 calorie per le ragazze, 2300 - 2900 per i ragazzi.

I ragazzi hanno bisogno di molta più energia delle ragazze, anche con un'attività fisica simile. Tra i 13 e i 15 anni, secondo la Società tedesca di nutrizione (DGE), il fabbisogno calorico per le ragazze è approssimativamente tra 1.900 e 2.500 calorie, per i ragazzi tra 2.300 e 2.900 calorie. Tra i 15 e i 19 anni, le ragazze hanno bisogno tra 2.000 e 2.600 calorie, i ragazzi tra 2.600 e 3.400 calorie. Al contrario, gli uomini dai 25 ai 51 anni consumano solo da 2'000 a 2'800 calorie al giorno.

Troppi dolci possono farvi ammalare

La pubertà fa quindi venire fame. Il corpo segnala così un bisogno di input, soprattutto di vitamine e minerali. Un sacco di frutta e verdura è ciò di cui gli adolescenti hanno bisogno. Ma gli adolescenti sono di solito più in vena di dolci e salati. Poiché lo spuntino è un'abitudine, lo spuntino è un culto. Allo stesso tempo, la cioccolata, gli orsetti di gelatina e simili costano così poco che difficilmente mettono a dura prova la paghetta. Mangiare molti dolci, patatine e pasticcini, tuttavia, mette in pericolo la salute. "A lungo termine, questo comportamento alimentare può portare all'obesità e alla mancanza di nutrienti importanti", avverte la SBU.

Cucina raffinata per i grandi appetiti

È difficile tenere i giovani lontani da dolci e patatine. Sono in un'età in cui vogliono essere informati il meno possibile dai genitori. Vogliono essere responsabili dei loro affari. Inoltre, non è così facile cambiare abitudini alimentari radicate. I genitori possono ancora avere un'influenza positiva sui loro adolescenti.

Cucina deliziosa
Se offrite regolarmente agli adolescenti dei pasti principali raffinati ed equilibrati, state già facendo molto per la loro dieta sana. Gli adolescenti che mangiano tre pasti principali al giorno sviluppano meno voglie di snack grassi e dolci. La SBU la mette così: "Un ritmo regolare dei pasti fornisce al corpo energia e nutrienti regolari, mantiene la concentrazione e le prestazioni e previene le voglie".

Cucinare insieme
Forse l'adolescente vorrebbe cucinare insieme ai suoi genitori, per esempio una volta alla settimana o nel fine settimana? O preferisce cucinare per tutta la famiglia da solo ogni tanto? Forse può essere motivato a preparare i pasti freddi? Ci sono solo alcuni requisiti da soddisfare. "Un pasto principale equilibrato (colazione, pranzo, cena) comprende sempre i seguenti quattro componenti: una bevanda non zuccherata, verdure/insalata/frutta, un prodotto amidaceo e un prodotto proteico", spiega la SBU. Per i pasti freddi, sono adatti i prodotti amidacei come il pane e il muesli non zuccherato e i prodotti proteici come il latte o i latticini, le uova e la carne fredda. Per i pasti caldi, i prodotti a base di amido includono, per esempio, patate, riso, pasta, legumi e mais, e i prodotti proteici includono carne, pesce, uova, formaggio, ricotta, tofu, quorn e seitan.

Merenda e spuntino pomeridiano
Gli spuntini sani aiutano anche a dare al corpo l'energia di cui ha bisogno. Per esempio, bastoncini di frutta e verdura, pane e patatine, latticini e noci non salate sono adatti da portare con sé.