Facebook Pixel
Bambino

Sicuri di sé nella vita: come aiutare gli adolescenti a diventare più sicuri di sé

Non oso. Non posso farlo. Finché gli adolescenti non sono saldamente affermati nella vita, il dubbio su se stessi fa parte dello sviluppo dell'identità. Ma se rendono difficile affrontare i coetanei o le nuove sfide, indicano una mancanza di autostima. La buona notizia è che la fiducia in se stessi può essere allenata. E i genitori possono contribuirvi.

Con una maggiore fiducia in se stessi, i giovani possono realizzare meglio il loro potenziale.

Una sana fiducia in se stessi permette ai giovani di valutare i loro punti di forza e di debolezza e di affrontare nuove sfide con fiducia. Foto: Brainsil, iStock, Thinkstock.

Durante la pubertà, gli adolescenti ridefiniscono se stessi. Il loro ambiente ha un'influenza significativa: gli adolescenti si sentono a loro agio solo quando si sentono accettati dai loro coetanei. È normale essere insicuri delle reazioni che scatenerai in coloro che ti circondano. Sulla strada verso l'età adulta, gli adolescenti imparano a conoscere e a fidarsi di se stessi. In generale, più gli adolescenti conoscono i loro punti di forza, le loro debolezze e le loro idiosincrasie, più possono affrontare il loro futuro con fiducia e senza paura. Perché con la fiducia in se stessi allenata, sono in grado di valutare se stessi e fissare obiettivi adeguati.

Riconoscere una mancanza di fiducia in se stessi

Quando i giovani pensano in modo peggiorativo al loro aspetto o alle loro capacità, si ostacolano da soli ogni volta che affrontano una nuova sfida. I genitori possono riconoscere i segni di una mancanza di fiducia in se stessi e reagire di conseguenza. Suo figlio si confronta spesso con gli altri e si sente meno degno? Manca di fiducia nei nuovi compiti? Si arrende rapidamente? Lui o lei trova difficile accettare i complimenti? Se almeno alcuni di questi modelli di comportamento si applicano a vostro figlio, è il momento di cambiare.

Diventare più sicuro di sé: Costruire il "sistema immunitario mentale

Se un adolescente si sente inferiore, il sostegno della famiglia è significativo. I genitori possono dare il buon esempio ai loro figli e modellare la fiducia in se stessi. Qui di seguito ci sono alcuni consigli su come sostenere il vostro bambino nel suo percorso verso l'autostima.

- Mostrate a vostro figlio che può contare su di voi .

Anche se la vostra prole può a volte rifiutarvi e non voler parlare dei loro problemi, una cosa è certa: i giovani hanno bisogno di figure di attaccamento solide che li facciano sentire amati così come sono. Date al vostro bambino la vostra attenzione totale almeno una volta al giorno, mostrate interesse e rassicuratelo che siete felici di ascoltarlo. Prendete sul serio i sentimenti di vostro figlio e non liquidateli come capricci adolescenziali. Se i suoi sentimenti non vengono ignorati, sarà anche più facile per vostro figlio accettare se stesso.

- Aiutare il vostro bambino ad amare se stesso.

I giovani vedono se stessi solo in confronto agli altri. C'è l'amico che è molto più bravo nelle lezioni di sport. O la sorella che impara il vocabolario francese con facilità. In ogni settore c'è qualcuno che supera le proprie prestazioni. Se vostro figlio pretende di essere perfetto, non smetterà mai di percepirsi come incapace. Parlate con vostro figlio degli standard che ha stabilito per i suoi risultati. Perché sono nati? E soprattutto, sono realistici? Per il noto psicoterapeuta e autore Rolf Merkle, la formula per avere più fiducia in se stessi si riassume in sei parole: "Quando vostro figlio dubita di nuovo di se stesso e delle sue capacità, chiedetegli di pensare a come reagirebbe se un amico facesse la stessa esperienza. Il vostro bambino dirà che avrebbe confortato l'amico invece di svalutarlo. Mostrate a vostro figlio che merita lo stesso apprezzamento.

- Lodare correttamente il proprio figlio.

Oggi, gli esperti credono che l'eccessiva lode abbia un effetto controproducente sull'autostima degli adolescenti. È importante concentrare le tue lodi sullo sforzo di tuo figlio, non sul suo talento. Un esempio: il benintenzionato "Sei un grande pianista!" dopo il concerto di pianoforte porta tuo figlio a mettere pressione su se stesso per soddisfare presunte aspettative. È meglio dire che ti è piaciuto molto il concerto.

- Incoraggiate la resilienza di vostro figlio .

È importante che i giovani imparino ad accettare il successo e ad affrontare il fallimento senza svalutarsi come persona. Non appena il bambino capisce che può imparare dagli errori, può affrontare meglio le crisi. Diventa "immune".
Un esercizio concreto: in un momento di successo o di fallimento, per esempio dopo aver superato con successo una preoccupazione nel gruppo o dopo un brutto voto a scuola, potete suggerire a vostro figlio di scrivere una breve lettera a se stesso nella forma "tu". In primo luogo, dovrebbero delineare la situazione e la loro percezione di essa e chiedersi cosa ha causato il successo o il fallimento. Poi possono trarre una conclusione in cui si lodano o, nel caso di un fallimento, evidenziano i punti che hanno fatto bene. La lettera può essere conservata e riletta più volte. Siccome le parole vengono da lui o da lei e non sono solo una "buona persuasione" dei genitori, il bambino impara ad ascoltarsi e a fidarsi di lui o di lei.

Con la fiducia in se stessi arriva la sicurezza di se stessi

I colloqui di lavoro, le presentazioni o semplicemente le relazioni in classe sono prove acide per la fiducia in se stessi. L'aspetto sicuro di sé che tutti vogliono può essere raggiunto - non appena gli adolescenti sono convinti del loro valore come persona e delle loro capacità. Sono in grado di valutare in anticipo se possono padroneggiare la sfida e porsi obiettivi adeguati. Perché essere sicuri di sé non significa credere di poter ottenere tutto. Significa avere fiducia in ciò che si può ottenere. E così all'improvviso è: osi. Puoi farlo.