Facebook Pixel
Desiderio di avere figli

Motivo di un aborto spontaneo: un uovo di vento

Un uovo di vento è una struttura di gravidanza che non si sviluppa o si sviluppa solo in misura limitata. Anche se esiste un uovo fecondato, le cellule dell'embrione non continuano a crescere. Le uova di vento sono anche chiamate uovo abortivo, talpa del vento o uovo di talpa. Nella maggior parte dei casi, si verifica un aborto spontaneo.

Un uovo di vento è una possibile causa di aborto spontaneo.

Un aborto spontaneo può avere varie cause. Un uovo di pannolino è una possibile causa. Foto: Jupiterimages, Bananastock, Thinkstock

Inizialmente, un uovo eolico si sviluppa come una gravidanza convenzionale - un uovo fecondato migra nell'utero. Dopo l'impianto, la placenta e la membrana amniotica continuano a svilupparsi normalmente per un po'; le cellule del corpo embrionale, invece, o non crescono affatto o smettono di svilupparsi dopo un tempo molto breve. Non si formano né organi né estremità come braccia, gambe, testa o corpo.

Uovo di vento: origine

Un neo si nota di solito all'inizio della gravidanza - sull'immagine ecografica, l'inizio dello sviluppo embrionale è estremamente piccolo per la settimana di gravidanza prevista, o non si può rilevare alcun battito cardiaco. Un segno di un neo è anche dato se nessun bambino è riconoscibile nella cavità amniotica, ma solo "fiocchi di neve" possono essere visti sull'immagine ecografica.

Uovo di vento: sintomi

Solo raramente un uovo di vento causa dei sintomi - ci possono essere dolore e sanguinamento, tra le altre cose, poiché molte di queste gravidanze sono terminate naturalmente con un aborto, un cosiddetto aborto ovarico. Spesso le donne colpite non se ne accorgono nemmeno, dato che questi aborti di solito si verificano all'inizio della gravidanza (fino all'ottava settimana di gravidanza), quando la donna non si è ancora accorta di nulla della gravidanza e il sanguinamento si spiega con un disturbo del ciclo. Raramente, c'è dolore addominale e scarico sanguinolento e schiumoso. Durante gli esami medici, oltre all'immagine ecografica, un valore di HCG molto alto può anche indicare un uovo talpa, che può portare a segni di gravidanza molto pronunciati come la crescita del seno, la tenerezza del seno, la nausea, l'appetito famelico e la stanchezza.

Uovo di vento: trattamento

Se l'ovulo disturbato nello sviluppo non viene espulso dal corpo della donna da solo, ci sono varie opzioni di trattamento. In primo luogo, il medico può cercare di indurre un aborto con i farmaci. Dopo alcuni giorni o settimane, il medico controlla l'immagine ecografica per vedere se ha funzionato. Se questo non ha successo, deve essere eseguito un curettage, cioè l'utero viene accuratamente svuotato chirurgicamente per evitare l'infiammazione o la proliferazione del tessuto e il pericolo associato per la madre.

Le uova di vento sono comuni

Le uova di vento sono frequenti: Circa un terzo degli aborti clinicamente diagnosticati sono uova di vento. Il numero di casi non segnalati è molto più alto, poiché molte di queste gravidanze finiscono inosservate dalle donne in una fase molto precoce. Il cantante svizzero Gunvor Guggisberg, che è stato personalmente colpito dalla questione nel 2013, ha detto al SonntagsBlick: "A nessuno piace parlare di un aborto spontaneo (...) Eppure così tante donne ne sono colpite". Questo destino sembra colpire particolarmente spesso le donne sotto i vent'anni e sopra i quaranta. Normalmente, un aborto spontaneo non sembra avere alcun effetto sulle gravidanze successive.

Cause per le uova di vento

Le cause esatte non sono ancora state chiarite. Tuttavia, si suppone che deviazioni dei cromosomi, danni genetici, mancanza di ossigeno, avvelenamento, radiazioni o malattie possano causare uova di vento o almeno favorirne lo sviluppo. "Si tratta di una selezione naturale sensata nella fase iniziale, in modo che le malformazioni non vengano scoperte più tardi nella gravidanza o solo alla nascita", ha detto al SonntagsBlick il ginecologo zurighese Pierre Villars, "Ha senso che la natura decida il più presto possibile se un bambino è sano o no."