Facebook Pixel
Gravidanza

Aborto mancato: quando il cuore smette di battere

Gli aborti spontanei sono un argomento di cui purtroppo si parla ancora troppo poco. Tuttavia, gli aborti precoci prima della 12a settimana di gravidanza sono frequenti. Non sempre porta all'aborto. In molti casi, la donna scopre che la gravidanza non è progredita solo quando visita il medico. In questo caso, si chiama aborto mancato.

Logo della vita familiare

Molte donne non si rendono conto di aver avuto un aborto mancato finché non vedono il loro ginecologo. Immagine: Moyo Studio, Getty Images

La gioia è grande: il test di gravidanza era positivo e alla prima visita dal ginecologo il cuore del bambino già batteva. La gravidanza sembra procedere normalmente. Ma poi lo shock alla visita successiva dal medico. Il bambino non si è sviluppato ulteriormente, ci sono state apparentemente complicazioni durante la gravidanza e c'è un cosiddetto aborto trattenuto, noto anche come "aborto mancato".

Un "aborto mancato" è un aborto precoce in cui la donna non si rende conto, cioè manca durante la gravidanza, che il suo bambino non è più vitale. La donna sperimenta segni tipici come tirare il seno o sintomi come la nausea e il livello di hCG è alto. A differenza di unuovo di vento, l'embrione è presente. Ma il bambino è morto nel grembo materno, ma non viene immediatamente rigettato dal corpo della madre. L'embrione non può svilupparsi ulteriormente nelle prossime settimane di gravidanza. Questo è chiamato aborto spontaneo trattenuto o sindrome del feto morto nella donna incinta. In questi casi si esegue un aborto o un curettage. La donna decide insieme al medico come vuole terminare la gravidanza, soppesando tutti i rischi.

Come si scopre un aborto mancato?

Un aborto spontaneo viene solitamente scoperto durante un esame ginecologico di routine all'inizio della gravidanza. Se l'ecografia non mostra nessun (più) suono cardiaco del feto, la donna non deve farsi prendere dal panico all'inizio. Solo un ulteriore controllo da sette a 14 giorni dopo darà alla madre la certezza della gravidanza, del bambino e delle possibili complicazioni.

Cosa fare in caso di un aborto mancato?

Se è certo che l'embrione non è più vivo, ci sono diverse opzioni. L'opzione medica più comune è ilcurettage, cioè il raschiamento dell'embrione e della placenta in una breve procedura chirurgica in anestesia generale. Il curettage è una procedura ginecologica di routine che di solito è priva di complicazioni, infezioni, dolore e sanguinamento successivo. Soprattutto per le donne che vogliono venire rapidamente a patti con l'aborto dopo la diagnosi di aborto trattenuto, il curettage è un'opzione.

Un'altra opzione è un aborto medicinale. In questo caso, si assumono farmaci che inducono al lavoro. Di regola, l'aborto e l'emorragia si verificano poche ore dopo.

Se non ci sono ragioni mediche, come un'insufficienza di sangue, che rendono necessario abortire il più presto possibile, è anche possibile aspettare una piccola nascita. In questo caso, si confida che il corpo espellerà il bambino da solo. Tuttavia, questo può durare fino a diverse settimane dopo la scoperta di un aborto trattenuto, ma può anche far parte dell'elaborazione della donna. Di regola, non ci sono complicazioni con il sanguinamento.

Quale variante dell'aborto viene in questione deve in ogni caso essere chiarita in una conversazione con un medico e il processo di aborto e curettage deve essere accompagnato dal punto di vista medico.

Chi offre aiuto per un aborto mancato?

Un aborto spontaneo è un evento triste che è importante da elaborare per la donna incinta. Si prenda il suo tempo e si faccia sostenere durante e dopo la gravidanza. Il sito webkindsverlust.ch offre aiuto e orientamento se stai cercando sostegno dopo un aborto spontaneo e/o vuoi rimanere di nuovo incinta.

Puoi trovare altri link e suggerimenti per il lutto dopo un aborto spontaneoqui.

Se volete leggere un resoconto molto personale di una nascita silenziosa, lo troveretequi.

Quali sono le cause di un aborto mancato?

Le cause esatte di un aborto precoce sono individuali. Studi medici hanno dimostrato che gli embrioni morti in un aborto trattenuto molto spesso avevano diverse malformazioni e sarebbero stati difficili o non vitali anche in una fase successiva. Si suppone che le disposizioni genetiche ne siano la causa; non sono ancora disponibili risultati affidabili sugli effetti delle influenze ambientali come i farmaci o le infezioni durante la gravidanza.


Un aborto mancato può verificarsi più spesso?

Dopo un aborto spontaneo precoce, ci sono molte domande. Posso rimanere di nuovo incinta? L'embrione si svilupperà normalmente questa volta? Discutete qualsiasi paura con il vostro medico. Un aborto spontaneo da solo non ha alcun effetto su altre gravidanze, quindi si può sempre rimanere incinta di nuovo. Solo se avete avuto diversi aborti spontanei dovete chiarire i rischi come il consumo di sigarette e di alcol, la dieta o le malattie precedenti dei genitori e far controllare attentamente le ulteriori gravidanze. In questo caso, è importante minimizzare i rischi durante la prossima gravidanza per evitare un aborto spontaneo.