Facebook Pixel
Infante

Dal nuoto per bambini al gruppo per bambini: i corsi per bambini in sintesi

Nuoto per bambini, massaggio per bambini, gruppo per bambini o PEKiP - la gamma di corsi per bambini è enorme. Qualunque corso scegliate, la maggior parte di essi ha un'influenza positiva sullo sviluppo del vostro bambino. Puoi trovare una panoramica dei corsi più popolari qui.

Corsi per bambini: dal nuoto per bambini al gruppo per bambini

Lezioni di nuoto per bambini: i bambini possono muoversi più liberamente in acqua. Foto: iStock, Thinkstock

Massaggio del bambino e baby yoga

In un corso di massaggio per bambini, i genitori imparano passo dopo passo come eseguire un massaggio completo sul loro bambino. Viene anche mostrato come il massaggio può aiutare con la flatulenza e le coliche nel neonato. I genitori possono anche scambiare idee tra loro durante il corso.

Secondo l'Associazione svizzera per il massaggio infantile, i benefici delle lezioni di massaggio infantile includono la promozione dello sviluppo e della crescita del bambino e la consapevolezza del corpo. Inoltre, il bambino può rilassarsi, il che può migliorare il ritmo veglia-sonno.

Il massaggio del bambino è di solito anche una componente del baby yoga. I genitori massaggiano il bambino all'inizio e poi si muovono le braccia e le gambe. "Lo yoga può aiutare a non perdere il contatto con se stessi anche nei primi mesi stressanti con un bambino, rafforzare corpo e anima e creare benessere. La forma calma degli esercizi fisici permette di integrare anche i bambini molto piccoli, rendendo facile l'integrazione degli esercizi nella vita quotidiana", dice Marie-Rose von Arx, istruttrice di corsi di yoga e infermiera diplomata di Bettlach presso Bienne, descrivendo i vantaggi dello yoga sulla sua homepage.

Ulteriori informazioni e consigli per i link dei corsi

  • Leggi di più sull'argomento nell'articolo Benessere per i più piccoli: massaggio infantile e baby yoga
  • Le offerte di corsi per il massaggio dei bambini sono disponibili presso l'Associazione svizzera per il massaggio dei bambini su http://iaim.ch.
  • Libro consigliato: "Baby Massage Practical Guide for Mothers and Fathers" di Vimala Schneid
  • Consiglio del libro: "Massaggio benefico del bambino" di Petra Hirscher e Thorids Zwartjes

Nuoto per bambini

A differenza di quanto suggerisce il nome, il nuoto per bambini non consiste nell'imparare a nuotare, ma nell'abituare il bambino all'acqua. Nei corsi, i bambini possono scalciare nell'acqua con l'aiuto dei loro genitori e muoversi un po' più liberamente che nel loro ambiente abituale. Secondo Jeannine Egloff, che propone il nuoto per bambini a Baden e dintorni, "i movimenti dolci nell'acqua contribuiscono sia al benessere dei bambini che al miglioramento delle loro capacità motorie e di coordinazione".

Linguaggio dei segni per bambini

Prima che il bambino possa pronunciare le sue prime parole, in molte situazioni è difficile per i genitori capire il bambino e interpretare i suoi bisogni. Il linguaggio dei segni per bambini può promuovere la comprensione tra genitori e figli anche prima che i piccoli imparino a parlare.

La lingua dei segni per bambini ha semplificato gli elementi della lingua dei segni tedesca in modo che anche i bambini possano imitare facilmente i segni. I segni sono usati parallelamente alle parole. Simboleggiano oggetti, attività e caratteristiche della vita quotidiana. Corine Verna, istruttrice del corso di lingua dei segni per bambini, ha spiegato come funziona in un'intervista alla piattaforma internet swissmom.ch: "Per esempio, un cane passa davanti alla carrozzina mentre siete fuori per una passeggiata. Il bambino mostra interesse in esso indicandolo o essendo tutto eccitato. Questa è l'opportunità! I genitori prendono tempo per parlare al bambino del cane: Guarda, c'è un cane che cammina (+segno). È sufficiente per i bambini piccoli sentire questa frase più e più volte e vedere il segno ripetuto. Presto si nota che vuole anche che gli si dica qualcosa sul colore, sul portare i bastoni, ecc... e stiamo già comunicando. Quando il bambino è pronto, mostrerà il segno del cane da solo quando vede un cane, pensa a uno o vuole raccontare della suddetta passeggiata. Questo è fantastico, il bambino impara a comunicare e noi sperimentiamo il suo piccolo mondo in prima persona!"

Attraverso il linguaggio dei segni, i bambini a partire da 6 mesi possono dire che hanno fame o sete, che si sono fatti male o che vogliono andare a casa, secondo "Zwergensprache", una piattaforma per il linguaggio dei segni dei bambini in Germania, Austria e Svizzera. Corine Verna descrive i vantaggi come segue: "I bambini comunicano prima, imparano a parlare prima e sviluppano un vocabolario più ampio. La comunicazione con loro avviene molto prima e rilassa la vita familiare".

Progetto Bookstart: conoscere i libri

Buchstart è un progetto per la promozione del linguaggio nei neonati e per il primo incontro dei bambini con i libri. "I bambini che crescono con i libri fin dall'inizio hanno un vantaggio. Imparano presto quanto divertimento c'è nelle immagini e nei libri e si divertono a leggere e imparare per tutta la vita". Secondo Bibliomedia Svizzera e l'Istituto svizzero per i media per bambini e giovani, organizzatori del progetto Buchstart, questi sono i vantaggi del progetto.

Le biblioteche che partecipano al progetto offrono il prestito di libri illustrati. Inoltre, si tengono eventi in cui genitori e bambini possono conoscere i versi dei bambini, giochi di dita e canzoni o semplicemente ascoltare storie emozionanti. Questi eventi hanno luogo:

  • Filastrocca e gioco: Incontro con il linguaggio e i libri per bambini da circa 9 mesi a 2 anni. Durata: circa mezz'ora
  • Story time Incontro con storie e libri per bambini dai 2 ai 3 anni. Durata: massimo un'ora
  • Evento per i genitori: Informazioni sullo sviluppo del linguaggio e sul supporto linguistico.
Nel gruppo dei piccoli, i bambini e gli adulti giocano insieme.

Incontro genitori-figli e gruppo per bambini: qui i genitori si incontrano con i loro bambini per giocare. Foto: ©iStockphoto.com/Christopher Futcher

Canto dei genitori e dei figli

Il canto genitore-bambino è per i genitori e i loro bambini di età compresa tra 1,5 e 4 anni. Ci sono anche offerte per genitori con bambini. Le canzoni dei bambini sono cantate insieme nei corsi.

Nelle pagine dell'associazione "Eltern-Kind-Singen" si dice che la voce e il corpo sono i primi strumenti del bambino. "Attraverso questi, il bambino entra nel regno della musica nei primi anni di vita. Durante questo periodo, il bambino sviluppa la sua propria musicalità - come non lo farà mai più tardi. Quando cantiamo con i bambini piccoli, apriamo il loro percorso personale alla musica, il grande aiuto in tutte le fasi della vita. "

Gruppo per bambini e luogo d'incontro genitori-figli

In un gruppo per bambini o in un incontro genitori-figli, le madri e i padri si incontrano con i loro bambini e bambini per giocare insieme e scambiarsi esperienze. I corsi sono spesso organizzati dai genitori o dalle chiese.

Ulteriori informazioni e consigli per i link dei corsi

  • Contatta l'associazione dei genitori o delle famiglie della tua zona per vedere se c'è un gruppo per bambini. Potete trovare le associazioni di genitori su www.elternbeirat.ch.
  • Potete trovare un elenco di gruppi di gioco su www.spielgruppen.ch. Qui sono elencati principalmente i gruppi di gioco per bambini dai 2 anni.

PEKiP: il programma genitori-figli di Praga

Il Prague Parent-Child Programme è un corso per i genitori con i loro bambini nel primo anno di vita. Il corso è rivolto ai genitori con bambini da 4 a 6 settimane. Il focus è sul gioco, il movimento e la stimolazione sensoriale per genitori e bambini. Il programma è stato sviluppato dal dottor Jaroslav Koch (1910-1979), uno psicologo dell'Istituto per la madre e il bambino a Praga.

Nei corsi vengono discusse questioni relative allo sviluppo e all'educazione. I genitori possono scambiarsi idee tra loro. I bambini conoscono anche i loro coetanei. "I bambini si incoraggiano l'un l'altro a muoversi, emettere suoni, esplorare il loro ambiente e godere del contatto con l'altro", dice il sito web del programma genitori-bambini di Praga.

In un gruppo, da 6 a 8 adulti si incontrano con i loro bambini della stessa età una volta alla settimana per 90 minuti. Il gruppo rimane insieme durante il primo anno di vita dei bambini.