Facebook Pixel
Infante

Raffreddore nei bambini: questo aiuta quando i bambini hanno la tosse o il raffreddore

Naso chiuso, tosse, mal di gola: puoi capire se il tuo bambino ha il raffreddore soprattutto da questi sintomi. Fortunatamente, semplici rimedi casalinghi aiutano nella maggior parte dei casi: i bambini con un raffreddore dovrebbero soprattutto bere molti liquidi. Oltre agli spray nasali e al vapore acqueo, anche il riposo e l'aria fresca aiutano a guarire rapidamente. Ma attenzione: se hai la febbre alta o problemi di respirazione, devi assolutamente vedere un medico. Cosa puoi e devi fare se il tuo bambino ha il raffreddore.

Raffreddore nei bambini: mostriamo quali consigli e rimedi casalinghi aiutano.

Se il tuo bambino soffre di raffreddore, puoi provare ad alleviare i sintomi con rimedi casalinghi. Immagine: tatyana_tomsickova, Getty Images

I fatti più importanti sul raffreddore nei bambini in breve

  • Puoi riconoscere che il tuo bambino ha il raffreddore da vari sintomi: ha il naso che cola? Ha la tosse? Forse è meno perché ha il mal di gola. Gli occhi arrossati o il pianto frequente possono anche essere un segno di infezione. Maggiori informazioni sui sintomi.
  • Ci sono diversi modi per trattare il raffreddore di un bambino. Una quantità sufficiente di liquidi e l'uscita all'aria aperta aiuteranno le mucose a riprendersi. A seconda che il tuo bambino abbia un raffreddore o una tosse, diversi rimedi casalinghi possono aiutare ad alleviare i sintomi. Rimedi casalinghi per il raffreddore. Rimedi casalinghi per la tosse.
  • I rimedi casalinghi non sono sempre sufficienti: Poiché il sistema immunitario dei bambini non è ancora completamente sviluppato, anche un raffreddore può avere gravi conseguenze. Pertanto, una visita dal pediatra è raccomandata in caso di febbre alta e tosse e raffreddore persistenti. Leggi qui quando dovresti portare il tuo bambino dal medico.

Cosa fare se il tuo bambino ha il raffreddore?

Se il tuo bambino ha preso un raffreddore, ci sono cose che puoi fare per alleviare i sintomi. Proprio come gli adulti, i bambini soffrono di naso chiuso e che cola, hanno mal di gola e devono starnutire o tossire. Nel peggiore dei casi, il tuo bambino può anche avere la febbre e dolori agli arti. I seguenti consigli ti aiuteranno ad alleviare il dolore e i sintomi.

1 Liberare il naso dal muco: Se il vostro bambino ha il raffreddore, soffrirà soprattutto per il fatto che riceve poca o nessuna aria. Si può rimuovere delicatamente il muco nasale indurito dal naso con la punta delle dita o con un po' di cotone idrofilo attorcigliato. I tamponi di cotone, tuttavia, non hanno posto nel nasino di un bambino. A proposito, ci sono anche aspiratori nasali speciali per neonati e bambini piccoli!

2 Uscire all'aria aperta: anche con un raffreddore, i bambini piccoli dovrebbero passare del tempo all'aperto ogni giorno. L'aria fresca è importante! Portate il vostro bambino a fare una passeggiata nella carrozzina e assicuratevi che prenda abbastanza aria.

3 Liquidi sufficienti: quando il tuo bambino ha il raffreddore, bevi molti liquidi. Anche se il vostro piccolo ha problemi a bere, dovete assicurarvi che beva abbastanza liquidi. Offrigli spesso alcune delle bevande che il tuo piccolo beve normalmente. Questo aiuterà a mantenere il muco nasale fluido. Aiuta anche a ridurre la febbre. Le madri che allattano al seno dovrebbero allattare i loro bambini più spesso. Lei dà al suo bambino importanti anticorpi attraverso il latte materno.

Il tuo bambino ha il raffreddore? Qui vi mostriamo i rimedi casalinghi per i piccoli nasi che soffrono il naso. Tuo figlio ha la tosse? Presentiamo qui i migliori rimedi casalinghi per la tosse.

Quando bisogna portare il bambino dal medico?

Se il vostro bambino ha un raffreddore, non dovete necessariamente andare dal medico. Tuttavia, ci sono alcuni segnali di avvertimento quando si dovrebbe vedere il proprio pediatra. Questi includono, per esempio, una forte tosse e febbre alta. Per i bambini più piccoli, si dovrebbe consultare un medico a 38 gradi, per i bambini un po' più grandi e i bambini piccoli al più tardi quando la temperatura sale a 39 gradi. Con i bambini sotto i tre mesi di età, si dovrebbe sempre consultare il medico se ci sono segni di malattia.

Se il raffreddore non è migliorato dopo cinque giorni, anche questo è un motivo per consultare il medico. Questo vale anche se la tosse non vuole proprio andare via. Se il tuo bambino si afferra spesso l'orecchio e piange molto, soprattutto di notte, una visita dal pediatra non è certo sbagliata. Questo potrebbe essere un'indicazione che il raffreddore si è diffuso alle orecchie e che il tuo bambino sta soffrendo di otite media - una complicazione che si verifica spesso e può portare a infezioni croniche dell'orecchio o problemi di udito se non trattata.

Come dire se il tuo bambino ha il raffreddore

I bambini piccoli hanno sempre qualcosa. Allora, come si fa a sapere che il tuo bambino ha il raffreddore? Pianti e urla frequenti possono essere interpretati dai genitori come un preavviso di un raffreddore. Il bambino sembra anche più stanco e tranquillo del solito. Da due a cinque giorni dopo l'infezione, appaiono i tipici sintomi del raffreddore:

  • Rinite: muco nasale acquoso nella fase iniziale, poi viscoso
  • Difficoltà a mangiare a causa del mal di gola
  • Problemi di respirazione a causa di un naso bloccato
  • Occhi rossi

Ecco quanto dura il raffreddore di un bambino

In circa il 50% dei bambini, il raffreddore comune dura più di quattro giorni. Purtroppo, un raffreddore all'anno di solito non è sufficiente: in media, i neonati e i bambini piccoli si ammalano di un'infezione influenzale con tosse e raffreddore dieci volte all'anno.

Il raffreddore: cosa fare quando il bambino ha il raffreddore?

Se il tuo bambino soffre principalmente di un raffreddore, cioè di un naso bloccato o che cola, semplici rimedi casalinghi o piccoli aiutini in farmacia di solito aiutano.

1Gocce nasali: la giusta dose di gocce nasali aiuta a calmare le mucose gonfie e irritate e fa sì che il bambino possa respirare di nuovo più liberamente. Con le gocce nasali decongestionanti, però, bisogna assicurarsi di non usarle per più di una settimana, perché altrimenti possono danneggiare la mucosa nasale. Dovresti anche usare gocce nasali fatte apposta per i nasi sensibili dei bambini. È meglio chiedere consiglio al momento dell'acquisto.

2 Latte materno per il naso: Per i nasi piccoli e sgradevoli, qualche goccia di latte materno può anche essere piacevole. Se puoi, puoi spruzzarlo direttamente dal seno nel naso del bambino. Altrimenti, ci sono anche pipette contagocce per nasi bloccati in farmacia.

3 Liberare ilnaso: Naturalmente, il vostro bambino non può ancora soffiarsi il naso da solo. Ecco perché devi sostituirli quando hanno il raffreddore. È possibile rimuovere le secrezioni nasali liquide con un aspiratore speciale in farmacia. Bisogna lavarlo con acqua pulita dopo ogni uso e bollirlo ogni pochi giorni.

4 Alzare la testa per un sonno migliore: Quando dorme, può essere più facile per il bambino respirare se la testa è un po' più alta. Per fare questo, mettete alcuni asciugamani o un cuscino sotto il materasso della culla. In nessun caso il bambino deve dormire direttamente sul cuscino, altrimenti c'è il rischio di soffocamento. Questo consiglio aiuta anche il bambino quando tossisce.

Tosse: cosa puoi fare se il tuo bambino ha la tosse

Il tuo bambino soffre di tosse? La tosse è uno dei sintomi del raffreddore più comuni nei bambini. Una forte tosse a volte può essere abbastanza dolorosa per i piccoli. Fortunatamente, ci sono molti rimedi casalinghi che possono alleviare i sintomi e il dolore.

1 Tè al limone con miele: i tè calmanti, come il tè al limone con miele per la tosse, sono adatti ai neonati. Il limone non solo aiuta a calmare la tosse sgradevole, ma rafforza anche il sistema immunitario del vostro bambino allo stesso tempo.

2 Umidità elevata: un livello di umidità sufficientemente alto fa bene alle mucose malate e aiuta anche ad alleviare la tosse. Per aumentare l'umidità, si può, per esempio, mettere degli asciugamani bagnati sopra la stufa, mettere una ciotola d'acqua vicino alla stufa o investire in un umidificatore. Va da sé che il vostro bambino non deve stare vicino all'acqua molto calda. Tuttavia, si possono ottenere gli effetti benefici del vapore acqueo anche accendendo una doccia calda in bagno per qualche minuto e giocando con il bambino in bagno in modo che respiri l'aria umida.

3 Evitare gli oli essenziali: Si dovrebbero evitare gli oli essenziali come l'olio di eucalipto o il mentolo. Questi possono causare irritazioni e, nel peggiore dei casi, portare alla mancanza di respiro.

Che suono ha la tosse nei bambini?

La tosse nei bambini piccoli è spesso secca. Quando il muco si forma gradualmente durante un raffreddore, la tosse cambia e diventa più profonda e rauca.