Facebook Pixel

Quanto è importante l'omega-3 per i bambini e cosa contengono gli acidi grassi

Gli acidi grassi Omega-3 sono essenziali per la vita. Contribuiscono al normale funzionamento del corpo e del cervello. Poiché non possono essere prodotti dal corpo stesso, devono essere assunti attraverso il cibo. Per i bambini che mangiano sia prodotti vegetali che animali, l'assunzione di capsule di omega 3 non è necessaria se la dieta è varia.

Alimenti contenenti Omega-3: salmone, noci & co.

L'Omega-3 si trova nel pesce, nei frutti di mare, nelle noci e nei semi di lino, tra gli altri. Immagine: KucherAV, Getty Images

I fatti più importanti in breve

  • Gli acidi grassi a catena lunga n-3, conosciuti colloquialmente come acidi grassi omega-3, appartengono al gruppo degli acidi grassi polinsaturi.
  • L'Omega-3 è uno degli acidi grassi essenziali da cui dipende il corpo umano.
  • Il corpo non può produrre da solo gli acidi grassi. Pertanto, devono essere ingeriti attraverso il cibo. Per saperne di più.
  • Anche durante la gravidanza, un adeguato apporto di acidi grassi omega 3 è importante per il feto.
  • I bambini che mangiano una dieta sana ed equilibrata coprono il loro fabbisogno giornaliero di omega-3 e di solito non hanno bisogno di integratori alimentari. Per saperne di più.
  • L'assunzione supplementare di capsule o di olio di pesce non è raccomandata senza una ragione medica.

Dovresti dare a tuo figlio degli omega 3?

Un adeguato apporto di acidi grassi omega 3 è importante per bambini e adulti. Il fabbisogno giornaliero può essere facilmente soddisfatto con una dieta sana e varia. Gli acidi grassi del gruppo degli acidi grassi omega-3 si trovano in vari alimenti:

  • Gli oli vegetali come l'olio di colza, di soia o di lino, così come le noci e le verdure a foglia contengono acido alfa-linolenico (ALA). Tra le altre cose, assicura la stabilità delle ossa.
  • I pesci grassi come il salmone, l'aringa o la trota e alcune alghe contengono derivati dell'acido α-linolenico, l'acido eicosapentaenoico (EPA) e l'acido docosaesaenoico (DHA). Il DHA svolge diverse funzioni nel corpo. Soprattutto, ha un'influenza sulla visione, poiché si trova in quantità maggiore nella retina.

Inoltre, il DHA è essenziale per la crescita e per lo sviluppo del cervello. Le donne incinte e le madri che allattano al seno in particolare dovrebbero quindi garantire un apporto sufficiente di acidi grassi omega-3. L'assunzione di capsule di alghe o di olio di pesce può essere consigliabile in questo caso - ma dovrebbe essere discusso con un medico.

I neonati sono forniti di acidi grassi omega-3 attraverso il latte materno o le preparazioni di latte in polvere appropriate. Per i bambini più grandi, un'assunzione supplementare di integratori alimentari non è necessaria con una dieta equilibrata e sana.

I vegetariani e i vegani dovrebbero prendere integratori di omega 3?

Solo nel caso di diete vegetariane e vegane bisogna controllare regolarmente se c'è un apporto sufficiente di DHA ed EPA, poiché questi si trovano principalmente nell'olio di pesce. Secondo la Società Svizzera di Pediatria (SSP), gli acidi grassi omega-3 sono tra i "nutrienti potenzialmente critici nell'infanzia" - in altre parole, una carenza può svilupparsi rapidamente qui se un bambino mangia una dieta vegana o vegetariana. Se i micronutrienti come gli omega 3 non sono assorbiti o lo sono a malapena nella dieta, "si raccomanda una semplice sostituzione di micronutrienti con solo singoli o pochissimi ingredienti", sottolinea il SSP. Per esempio, gli acidi grassi omega-3 possono essere assunti tramite l'olio di lino biologico con DHA e EPA o l'olio di alghe omega-3.

Quanto Omega 3 dovrebbero assumere i bambini?

I bambini dovrebbero consumare al meglio gli acidi grassi omega-3 attraverso il cibo, secondo l'Ufficio federale della sicurezza alimentare e veterinaria (FSVO). È importante consumare soprattutto acidi grassi insaturi, poiché gli acidi grassi saturi, come quelli che si trovano nel burro, inibiscono l'assorbimento degli acidi grassi omega 3.

Per uno sviluppo sano, l'opuscolo della Società Svizzera di Nutrizione fornisce una guida. Questo elenca le quantità raccomandate per i bambini tra 1-12 anni. Il consumo quotidiano di olio di semi di lino o di colza, così come le noci e l'alternanza di carne, pesce, uova e fonti di proteine vegetali coprono il bisogno di vitamine e acidi grassi.

Cosa fa l'Omega 3 per i bambini?

I testi pubblicitari suonano promettenti: gli omega 3 sotto forma di capsule di olio di pesce, compresse masticabili o olio da deglutire, dosati in modo appropriato per i bambini, dovrebbero favorire la concentrazione o aumentare la capacità di lettura. Non ci sono prove scientificamente affidabili per questo. Ma l'omega-3, insieme ad altri micronutrienti, è una delle sostanze vitali di cui il corpo umano ha bisogno.

Invece, i centri di consumo e le società di nutrizione arrivano a una conclusione diversa: i bambini di solito non hanno bisogno di integratori alimentari. Questi sono spesso troppo alti nel dosaggio o contengono altre sostanze non raccomandate, avverte il centro consumatori del Baden-Württemberg. Anche le dichiarazioni pubblicitarie sui prodotti sono spesso fuorvianti. Perché gli ingredienti promettono "solo una garanzia di funzioni corporali normali ". Un miglioramento del rendimento scolastico, ad esempio, non può essere ottenuto con un supplemento nutritivo, se non nel caso di una reale carenza". Al contrario: "I prodotti a base di acidi grassi Omega-3 con un dosaggio troppo elevato comportano notevoli rischi per la salute", sottolinea il centro di consulenza ai consumatori.

Come si riconosce una carenza di omega 3?

Fino ad ora, una carenza di omega 3 è stata difficile da diagnosticare, in quanto può verificarsi una grande varietà di sintomi. Pertanto, se si sospetta una carenza dovuta a una dieta sbilanciata o vegana, ha senso far fare al proprio medico un esame del sangue. I possibili sintomi sono

  • Problemi di vista
  • Debolezza muscolare
  • Fatica
  • Problemi di pelle (pelle secca)
  • Sensazione di irrequietezza

Gli omega 3 possono essere dannosi?

Attenzione agli integratori alimentari: Dal momento che il fabbisogno giornaliero di omega 3 non è noto con esattezza, nessuna raccomandazione di assunzione concreta può essere fatta finora e invece solo valori stimati possono essere definiti, scrive il German Medical Journal.

Secondo l'FSVO, gli organismi esperti sconsigliano l'assunzione eccessiva di EPA e DHA. Questo può avere effetti negativi sulla coagulazione del sangue, sui livelli di colesterolo o sui livelli di zucchero nel sangue nei diabetici. La regola è: chiedere il parere del medico prima di prendere le capsule.

Perché l'Omega-3 dovrebbe aiutare l'ADHD?

Si sospetta che ci sia una connessione tra il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) e una dieta malsana, specialmente bevande zuccherate e fast food. L'equilibrio tra gli acidi grassi omega-6 e omega-3 nel cervello è disturbato quando si consumano più acidi grassi saturi che acidi grassi insaturi. Studi clinici hanno indagato se un'assunzione regolare di capsule di DHA può essere utilizzata per il trattamento. Le opinioni degli esperti differiscono.

Un'analisi di 13 studi che indagano se gli integratori di omega-3 aiutano contro l'ADHD ha concluso nel 2012 che non ci sono dati sufficienti per confermare gli effetti positivi.

La regolare somministrazione quotidiana di almeno 450 mg di DHA o EPA potrebbe promuovere le prestazioni mentali nei bambini sani, secondo i risultati di una meta-analisi del 2020. Tuttavia, solo la metà degli studi con bambini sani ha mostrato un miglioramento. Qui sono necessarie ulteriori ricerche.