Facebook Pixel
Salute

Finalmente al tavolo della famiglia! A cosa si dovrebbe prestare attenzione quando si alimentano i bambini piccoli

Con il primo anno di vita, è finito il tempo in cui il bambino deve ancora essere introdotto con attenzione al cibo. Ora lui o lei può mangiare al tavolo della famiglia - proprio come gli adulti! Tuttavia, per assicurarsi che i bambini ricevano tutti i nutrienti di cui hanno bisogno per uno sviluppo sano, ci sono alcune cose da tenere a mente quando li si alimenta.

Nutrizione del bambino: a cosa dovrebbero prestare attenzione i genitori

Anche con i bambini piccoli, si dovrebbe prestare attenzione a una dieta equilibrata. Immagine: iStock

Nel primo anno di vita, i genitori imparano a cucinare porridge speciali per il loro bambino. Ma non appena ha festeggiato il suo primo compleanno, il bambino non ha più bisogno di cibo per bambini per un'alimentazione sana. Ora gli è permesso di mangiare al tavolo della famiglia. Tuttavia, il normale pasto in famiglia è adatto solo se i genitori seguono una dieta sana ed equilibrata.

Attenzione: malnutrizione!

I bambini non sempre ricevono tutti i nutrienti di cui hanno bisogno per una dieta sana. "Bisogna ammettere che non esiste ancora uno studio sul consumo in Svizzera, quindi non abbiamo dati sulle carenze", informa la nutrizionista Steffi Schlüchter, che, come nutrizionista certificata HF presso la Società Svizzera di Nutrizione SGE, dirige il servizio d'informazione sulle questioni nutrizionali "Nutrinfo". "Tuttavia, sappiamo che il consumo di frutta e verdura è troppo basso". Anche in Germania, la Società Tedesca di Nutrizione (DGE) si lamenta da anni che i bambini piccoli mangiano troppo poca frutta e verdura. Spesso mancano di vitamine importanti, tra cui l'acido folico, che è necessario per la divisione cellulare e quindi per la formazione di nuove cellule.

Qui troverete belle ricette per una dieta sana per i bambini: Cucina per bambini

Non solo frutta e verdura, ma anche alimenti vegetali ricchi di carboidrati e ferro come riso, pasta, patate e pane vengono saltati dai bambini piccoli. "Inoltre, i bambini non raggiungono le quantità giornaliere raccomandate di latte e latticini dopo il primo anno di vita", si lamenta la SBU. Eppure i minerali calcio e fosforo contenuti nel latte sono indispensabili per la costruzione e il mantenimento delle ossa e dei denti e quindi per una dieta sana in un bambino piccolo.

Forse vi piace fare il vostro yogurt e formaggio con il vostro bambino?

Cosa dovrebbero mangiare i bambini

La SBU ha pubblicato da tempo raccomandazioni nutrizionali per i bambini basate sulle linee guida dell'Istituto di ricerca per la nutrizione infantile (FKE) di Dortmund. "Le quantità e le porzioni date sono state adattate al fabbisogno di nutrienti ed energia dei bambini", spiega la SBU. "Tuttavia", sottolinea, "rappresentano solo valori medi". Il fabbisogno effettivo dipende fortemente dalla taglia del bambino e dalla sua attività fisica.

Alimentazione sana per i bambini piccoli

I seguenti valori non devono essere raggiunti ogni giorno, ma dovrebbero essere raggiunti su una media settimanale:

Alimentazione dopo il primo anno di vita al giorno

Frutta e verdura
Verdure: 3 porzioni (40 grammi ciascuna)
Frutta: 2 porzioni (60 grammi ciascuna)
Una porzione di frutta o verdura può essere sostituita da 1 dl di succo di frutta o verdura non zuccherato.

Prodotti cerealicoli, patate e legumi
3-4 porzioni
1 porzione corrisponde a: 40 g di pane/impasto o 30 g di legumi (peso secco) o 120 g di patate o 25 g di pane croccante, cracker integrali, fiocchi, farina, pasta, riso, mais, altri cereali

Latticini, carne, pesce, uova, tofu
3-4 porzioni di latte o latticini
1 porzione corrisponde a: 1 dl di latte o 100 g di yogurt o 15 g di formaggio semiduro o duro o 30 g di formaggio morbido.
Inoltre 1 porzione (50 g) di un alimento ricco di proteine (carne, pesce, uova, tofu, quorn, seitan).

Oli, grassi e noci
2 cucchiaini da caffè (10 g) di olio vegetale, almeno la metà come olio di colza
1 cucchiaio da caffè di noci non salate
Inoltre, burro, margarina, panna ecc. possono essere usati con parsimonia.

Alimentazione dai 2 anni di età fino alla fine del terzo anno di vita

Frutta e verdura
Verdure: 3 porzioni (50 grammi ciascuna) al giorno
Frutta: 2 porzioni (75 grammi ciascuna) al giorno
Una porzione di frutta o verdura può essere sostituita da 1 dl di succo di frutta o verdura non zuccherato.

Prodotti cerealicoli, patate e legumi
3-4 porzioni.
1 porzione corrisponde a: 45 g di pane/impasto o 35 g di legumi (peso secco) o 140 g di patate o 30 g di pane croccante, cracker integrali, fiocchi, farina, pasta, riso, mais, altri cereali.

Latticini, carne, pesce, uova, tofu
3-4 porzioni di latte o latticini
1 porzione corrisponde a: 1 dl di latte o 100 g di yogurt o 15 g di formaggio semiduro o duro o 30 g di formaggio morbido.
Inoltre 1 porzione (50 g) di un alimento ricco di proteine (carne, pesce, uova, tofu, quorn, seitan).

Oli, grassi e noci
3 cucchiai da caffè (15 g) di olio vegetale al giorno, di cui almeno la metà dovrebbe essere olio di colza.
1 cucchiaio da caffè di noci non salate (in forma macinata fino alla fine del 2° anno di vita)
Inoltre, burro, margarina, panna ecc. possono essere usati con parsimonia.

(Fonte: Foglio informativo sull'alimentazione dei bambini. Editore: Società Svizzera di Nutrizione).

Meno grassi e zuccheri per un bambino

"Posso avere qualcosa di dolce?" Troppo spesso i genitori dicono "sì". I piccoli stanno già sgranocchiando biscotti al cioccolato e succhiando di nuovo gli orsetti di gelatina. Anche i bambini piccoli consumano troppo zucchero e grassi - con conseguenze fatali. "Gli errori nutrizionali che si fanno già con i piccoli continuano nella tarda infanzia e nell'adolescenza", avverte il DGE. Poi portano rapidamente al sovrappeso. Ma i bambini non solo mangiano troppi grassi e zuccheri, ma anche troppo sale, che è nascosto in molti snack e prodotti pronti. "I bambini di due e tre anni dovrebbero consumare al massimo un piccolo dolce o una merenda al giorno", consiglia la SBU. Come esempi, cita una fila di cioccolato, un piccolo pezzo di torta, 3 pezzi di petit beurre, 1 pallina di gelato, 20 g di patatine o un bicchiere di bevanda dolce (1 dl).

Meno carne

Anche il consumo di carne è elevato. "Anche se il 19 per cento dei bambini piccoli assume meno della metà della quantità di carne raccomandata, il 19 per cento dei ragazzi e il 14 per cento delle ragazze ne mangiano addirittura più del doppio", dice la SBU. I bambini che mangiano molta carne consumano troppi acidi grassi saturi e troppo pochi polinsaturi.

Qui troverete ricette vegetariane per tutta la famiglia

Tabù alimentari: questo non è d'accordo con i bambini

Anche se i bambini possono mangiare tutto a partire dai due anni, ci sono delle eccezioni. "Le noci intere non dovrebbero essere date a causa del pericolo di ingestione e soffocamento", dice Steffi Schlüchter. La carne dura può anche essere difficile da masticare. Ma a parte questo, tutto può essere provato. "È importante che la dieta sia varia ed equilibrata. Le possibilità e le preferenze individuali del bambino devono essere prese in considerazione.

Consigli per una dieta sana per i bambini piccoli

  • Integrare più cibi a base vegetale, specialmente verdura, frutta, pane, patate nel menu quotidiano
  • Mangiare più farina integrale, pane, pasta o riso invece di prodotti a base di cereali poco macinati
  • Offrite acqua potabile o minerale e tè alla frutta o alle erbe non zuccherati invece di bevande analcoliche ricche di energia.
  • Preferire i prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi (1,5 per cento di contenuto di grassi) ai prodotti lattiero-caseari integrali o ai prodotti arricchiti con panna
  • Sostituite le salsicce e le carni più grasse con altre meno grasse e riducete la quantità totale.
  • Usare più olio di colza invece di altri oli e grassi in casa.