Facebook Pixel
Salute

Legatura delle tube: sterilizzazione nelle donne

Se si decide un metodo contraccettivo definitivo dopo aver finito di pianificare un figlio, una legatura delle tube, la sterilizzazione della donna, può essere un'opzione. Puoi scoprire perché dovresti prenderti il tuo tempo per decidere e cosa aspettarti qui.

Sterilizzazione nelle donne: cosa dovreste sapere

Prima della legatura delle tube, il ginecologo vi informerà sulla procedura. Foto: Comstock, Thinkstock

Durante la sterilizzazione femminile, entrambe le tube di Falloppio vengono chiuse in modo che lo sperma dell'uomo non possa più raggiungere l'ovulo. Tuttavia, la decisione di avere una legatura delle tube deve essere ben ponderata, dato che la procedura è a basso rischio ma porta all'infertilità permanente. I medici raccomandano la legatura delle tube solo dopo i 35 anni, poiché il desiderio di avere figli spesso sorge ancora nelle giovani donne dopo i 30 anni.

Prima della legatura delle tube

Puoi ottenere informazioni sull'operazione dal tuo ginecologo. Parlate apertamente delle vostre preoccupazioni e non abbiate paura di fare domande. Dovrebbe anche discutere i suoi pensieri con il suo partner, forse una vasectomia è anche un'opzione? In definitiva, però, la decisione spetta solo alla donna. Si prenda il suo tempo e tenga presente che una rioperazione è molto dispendiosa in termini di tempo, di costi e non sempre ha successo. Se non siete ancora sicuri dopo la consultazione medica, si raccomanda una consulenza psicologica.

Sterilizzazione femminile: come funziona?

La legatura delle tube viene eseguita sia in una clinica diurna che in una clinica ginecologica. Il momento ideale è la prima metà del ciclo mestruale in modo da poter escludere una gravidanza esistente. Durante una breve anestesia generale di circa 30-60 minuti, la donna viene operata come paziente ambulatoriale o ricoverata. Di solito, il laparoscopio, un dispositivo ottico a forma di tubo, viene inserito attraverso una piccola puntura vicino all'ombelico. Questo è seguito da una laparoscopia, in cui le tube di Falloppio sono visitate dal laparoscopio e legate con una clip o sclerosate con il calore. In certi casi, per esempio in caso di obesità grave o di aderenze nella cavità addominale, i medici eseguono l'operazione attraverso una piccola incisione nella parete addominale (minilaparotomia).

Una seconda opzione è la sterilizzazione "dal basso". Si tratta di fare una piccola incisione nella parete posteriore della vagina, dove le tube di Falloppio sono accessibili e chiuse con uno strumento. Questa opzione è considerata solo in casi eccezionali a causa dell'aumento del rischio di infezione.

Un terzo metodo, ancora relativamente nuovo, è la procedura Essure. In questa procedura, una microbobina di plastica e metallo viene impiantata in ogni tuba di Falloppio attraverso la vagina e l'utero. Nelle settimane successive alla procedura, che dura circa 15 minuti, il tessuto del corpo cresce intorno alle bobine e blocca le tube di Falloppio. Finché questo non accade e lo specialista non ha confermato l'effetto, si deve usare una contraccezione aggiuntiva.

Dopo la legatura delle tube

La sterilizzazione femminile è considerata un metodo contraccettivo sicuro, dato che solo una donna su 1.000 rimane incinta nonostante la procedura. La clip o la saldatura blocca il percorso dall'uovo all'utero nella tuba di Falloppio, il che significa che le cellule spermatiche non raggiungono più la loro destinazione. L'ovulazione ha ancora luogo, ma l'uovo raggiunge la cavità addominale dove viene rotto.

In circostanze normali, la legatura delle tube non influisce sull'equilibrio ormonale della donna o sul suo senso del piacere. Anche il ciclo mestruale e l'inizio della menopausa rimangono gli stessi. L'effetto contraccettivo della legatura delle tube inizia immediatamente dopo l'operazione, ma la donna dovrebbe prendersela comoda per qualche giorno prima di tornare ad essere sessualmente attiva.

Possibili complicazioni della legatura delle tube

Anche se la legatura delle tube è considerata a basso rischio, comporta più complicazioni potenziali della vasectomia:

  • Rischio di anestesia generale
  • Aderenze postoperatorie
  • Rischio di infezione
  • Dolore e sanguinamento postoperatorio
  • Aumento del rischio di tromboembolia
  • Problemi psicosessuali, ansia e depressione
  • Gravidanza ectopica o tubarica
  • Sanguinamento mestruale pesante e irregolare
  • Insorgenza prematura della menopausa a causa di una carenza di ovaie a causa di un danno ai legamenti peritoneali

Rischi aggiuntivi dovuti alla laparoscopia

  • Lesioni all'addome o all'intestino
  • Infiammazione del peritoneo (peritonite)
  • Rottura della duplicazione peritoneale intorno alla tuba di Falloppio (rottura del mesosalpinx).
  • Lesione dei grandi vasi sanguigni nella cavità pelvica
  • Lesione dell'utero (perfusione uterina)

Costo della legatura delle tube

Una legatura delle tube costa in Svizzera tra i 1.000 e i 2.500 franchi ed è quindi molto più costosa di una vasectomia. L'assicurazione sanitaria copre i costi di una legatura delle tube solo se c'è una giustificazione medica.