Facebook Pixel
Tempo libero

Barzellette per bambini: Bambini, la conoscete questa?

Ciò di cui i bambini a volte ridono, gli adulti spesso possono solo scuotere la testa. Ma poiché niente è così contagioso e curativo come la risata di un bambino, la nostra collezione di barzellette per bambini diverte sia i bambini che i genitori.

Barzellette per bambini: attacco ai muscoli della risata!

Ridere è sano e rende felici i bambini. Foto: Lisa5201, iStock, Getty Images Plus

Ci sono molti tipi diversi di barzellette per bambini. Alcuni sono semplici e contengono solo una situazione di domanda e risposta. Altri sono più complicati e vanno oltre, tanto da diventare un piccolo aneddoto. Altri ancora sono molto fantasiosi o contengono una lezione. Ma tutti hanno una cosa in comune: vengono dal mondo dei bambini, incontrano il loro speciale senso dell'umorismo e - cosa molto più importante - fanno ridere allegramente.

Ogni bambino ride! Barzellette per bambini con domande e risposte (dialogo)

Madre: "Petra, preferiresti avere un fratellino o una sorellina?"
Petra: "Oh, se non è troppo difficile per te, mamma, preferirei un pony".

Qual è la differenza tra i broccoli e il muco nasale?
È difficile trovare bambini a cui piaccia mangiare i broccoli.

Uomo all'anagrafe: "Buon pomeriggio! Vorrei cambiare il mio nome!
Ufficiale: "Come ti chiami?"
Uomo: "Brenz."
Ufficiale: "Ma è un nome normale".
Uomo: "Sì, lo è, ma ogni volta che chiamo e rispondo con 'Brenz qui', arrivano i vigili del fuoco!"

La risata collega ed è salutare

Sapevate che usiamo più di cento muscoli quando ridiamo? Ce ne sono 17 solo nella faccia, che contorciamo quando ridiamo. Sapevate anche che i bambini ridono fino a 400 volte al giorno, mentre gli adulti ridono solo circa 15 volte al giorno? Eppure ridere è così importante: soprattutto il corpo ne beneficia, perché quando ridiamo, i polmoni prendono ossigeno fresco, il sangue forma nuove cellule di difesa e anche il dolore può essere alleviato. La risata ha anche un effetto rilassante, ed è per questo che la usa anche nell'allenamento antistress. La risata collega e promuove anche un senso di comunità.

Scherzi con i pugni

Tre uomini si trasferiscono in una casa.
Il signor Nessuno, il signor Stupido e il signor Nessuno.
Il signor Nessuno vive al piano di sopra, il signor Stupido al centro e il signor Nessuno al piano di sotto. Tutti gli uomini escono sulla loro terrazza. Il signor Nessuno sputa sulla testa del signor Stupido.
Il signor Dumm va dal poliziotto e dice: "Nessuno ha sputato sulla mia testa e nessuno l'ha visto".
Il poliziotto dice: "Dimmi, sei stupido?" Il signor Scemo risponde: "Sì, come fai a sapere il mio nome?".

Un nonno sta passeggiando con suo nipote all'aria aperta e dice: "Ora guarda che bella natura, gli alberi verdi e i prati rigogliosi". Piega un filo d'erba e lo mastica.
Il nipote chiede: "Nonno, avremo una macchina nuova adesso?".
"Come ti è venuta questa idea?"
"Beh, perché papà ha detto che se il nonno morde la polvere, avremo una macchina nuova".

Un uomo di chiesa vuole comprare un cavallo nel selvaggio West.
Commerciante: "Compra questo cavallo. Scappa a 'Grazie a Dio' e si ferma a 'Amen'".
L'ecclesiastico compra il pio animale e parte a cavallo. Dopo qualche tempo, il cavallo galoppa verso un burrone. Il sacerdote prega disperatamente un Padre Nostro e all'Amen il cavallo si ferma a poca distanza dal burrone.
Clergyman: "Grazie a Dio!"

Meier si precipita in un negozio di articoli per la casa: "Presto, una trappola per topi! Devo ancora prendere l'autobus!".
Commessa: "Mi dispiace, ma non abbiamo trappole così grandi!

Un uomo compra un pastore tedesco.
Nuovo proprietario: "Al cane piacciono i bambini piccoli?"
Vecchio proprietario: "Sì, ma costa meno se gli compri dei biscotti per cani".

Processo in aula.
Il giudice al primo dei tre accusati: "Ebbene, che cosa hai fatto?".
Primo imputato: "Ho gettato la pietra nel canale!"
Giudice: "Questo non è un reato. Assoluzione!"
Il giudice al secondo imputato: "E quale reato hai commesso?".
Secondo imputato: "Ho aiutato a lanciare la pietra nel canale!"
Giudice: "Anche questo non è un crimine. Assoluzione!"
Il giudice al terzo imputato: "E perché ora è accusato?".
Terzo imputato: "Io sono lo Stein, Vostro Onore! Hubert Stein!"

Barzellette per bambini: attacco ai muscoli della risata!

Le barzellette per bambini più divertenti con gli animali. Foto: iStock, Thinkstock

Barzellette sugli animali

Un gatto e un topo entrano in una panetteria.
Topo: "Vorrei un pezzo di plum cake con crema".
"E lei?", chiede il commesso al gatto.
"Vorrei solo una cucchiaiata di panna sul topo".

Una mosca supera la ragnatela per un pelo.
Spider: "Aspetta, ti prendo domani".
Mosca: "Ahi, sono una mosca".

Una madre canguro si gratta con tutte le sue forze.
Poi inizia a urlare al suo bambino: "Quante volte ti ho detto di non mangiare il biscotto a letto!

Un cavallo magro e un cavallo grasso si incontrano. Il grasso dice: "Guardandoti, si direbbe che è scoppiata una carestia!" Al che il magro risponde: "E guardandoti, si direbbe che la colpa è tua!".

Due topi si incontrano e chiacchierano. Improvvisamente vola un pipistrello. Poi un topo dice all'altro: "Quando sarò grande, anch'io diventerò un pilota!

Una rana entra nel negozio. Il commesso chiede: "Cosa desidera?" Rana: "Quark.

Scherzi scolastici

Fritz chiede all'insegnante: "Si può davvero essere puniti se non si è fatto nulla?".
"Certo che no!", risponde lui.
"È fantastico", dice Fritz, "perché non ho fatto i miei compiti!

Due appendiabiti sono stati messi nella scuola. Sopra di loro un cartello: "Solo per gli insegnanti!" Il giorno dopo una nota è attaccata sotto: "Ma ci si possono anche appendere i cappotti!"

"Christian, nel tuo dettato hai gli stessi 10 errori del tuo vicino di tavolo. Come si spiega questo?".
Christian: "È molto semplice. Abbiamo lo stesso insegnante!"

"Quando dico 'sono stato bello', parlo al passato. Ma se ora dico: 'Sono bello', che cos'è?" "Una piatta bugia , maestro", sbotta Basti.

Scherzi per bambini con lezione

La figlia è seduta nella stanza cercando di risolvere un cruciverba. Improvvisamente vacilla e chiede a suo padre: "Papà, fine della vita con tre lettere?".
Padre: "Matrimonio".

La madre dice al figlio: "Per favore, puoi riempire velocemente la saliera?" Un'ora dopo, il bambino esce dalla cucina singhiozzando e fiutando: "Non riesco proprio a mettere la roba nei buchi!

"Hai mai visto come nasce un vitellino?" chiede il contadino al piccolo Fritz. "No, come?" - "Prima vengono le zampe anteriori, poi la testa, poi le spalle e il corpo e infine le zampe posteriori" - "Grande, e poi chi rimette tutto insieme?"

"Bene, Fritzchen, puoi spiegarmi la differenza tra 'sufficiente' e 'abbastanza'?" - "Posso. Sufficiente è quando la mamma mi dà il cioccolato. Basta quando ne prendo un po' anch'io!".