Facebook Pixel
Tempo libero

Hippie yeah! Tecniche di batik colorato per bambini

Le camicie e i vestiti batik sono tornati di moda. Inoltre, il batik è molto divertente. Vi presentiamo diverse tecniche e vi spieghiamo di cosa avete bisogno per farlo. Questo è quello che ti serve per il progetto estivo colorato.

Una maglietta batik è facile da fare da soli.

Un pezzo unico creativo e un grande progetto per l'estate: con il batik, entrambe le cose sono possibili. Immagine: Figure8Photos, Getty Images

Diventacolorato! Voglia di magliette individuali con motivi colorati? Grazie a varie tecniche di batik, tu e i bambini potete trasformare noiosi vestiti bianchi, sciarpe o borse in colorate opere d'arte. E poiché il batik è attualmente tornato di moda, gli adolescenti sono anche sicuri di godere di un esperimento batik. Puoi tingere tutto quello che vuoi. Ci sono varie tecniche. Ne presentiamo alcuni e spieghiamo cosa è importante per un bel risultato.

Ma da dove viene il batik?

Il batik è un'idea classica di fai da te e non solo popolare tra i piccoli artisti. La tendenza è nata in Indonesia e si riferisce a una tecnica di tintura con motivi colorati e circolari. Prima della tintura, il tessuto viene annodato, avvolto o legato. È così che si creano i motivi tipici del batik.

Un principio - molte tecniche: Le basi

Molte tecniche seguono lo stesso principio: il tessuto fatto di fibre naturali viene legato o annodato in vari punti e poi immerso nella tintura. La tintura viene poi fissata con un sale di fissaggio, lavata e il capo finito lasciato asciugare. Sta a voi decidere dove e quanto volete legare o annodare la tintura. Puoi variare l'intensità del colore e anche determinare il modello da solo. Spieghiamo la tecnica passo dopo passo, dalla legatura all'asciugatura. Se volete provare una tecnica più elaborata, troverete vari tutorial qui sotto.

I migliori tessuti per il batik

In linea di principio, si può batikare tutto, dai pantaloni ai copricuscini. Fasce per capelli o sciarpe possono anche essere meravigliosamente decorate con esso. Le magliette sono le più popolari, perché sono facili da legare e un grande richiamo per l'estate. L'unica cosa che conta è il tessuto: I materiali naturali come il cotone, la viscosa, il lino, la canapa o la seta sono particolarmente facili da tingere con questo metodo e sono quindi più adatti al batik.

Cosa ti serve

  • Nastro adesivo o spago da pacchi
  • Tintura tessile
  • Fissare il sale
  • Guanti
  • circa 4 L di acqua
  • Abbigliamento in fibre naturali

E così va

1Usando il nastro o lo spago da pacchi, annodare l'indumento desiderato come si vuole. Nessun colore raggiungerà questi luoghi, il che rende i tipici disegni batik. Più lo spago è avvolto, maggiore è il contrasto di colore che si ottiene. Oltre ai classici nodi, puoi anche arrotolare i vestiti e avvolgerli come un pacchetto. Scatenatevi e provate diverse tecniche come nel video qui sopra.

2Il passo successivo - qui è meglio mettere i guanti - è riempire un secchio o un altro contenitore con circa quattro litri d'acqua. A seconda del produttore, la quantità di acqua per i colori può variare. Seguite le istruzioni per i vostri coloranti tessili. Poi aggiungere il colore.

3Ora metti gli indumenti annodati nel secchio della vernice e pesali con le stelle in modo che gli indumenti siano completamente immersi nell'acqua. I vestiti devono ora essere immersi nei colori per un'ora intera e poi immersi in un cosiddetto bagno di fissaggio (bagno d'acqua con il sale di fissaggio necessario) in modo che il colore si attacchi ai tessuti e non si lavi via.

4Ora puoi staccare lo spago e il nastro dall'indumento batizzato. Lavare accuratamente l'indumento, preferibilmente fino a quando si vede l'acqua chiara. Poi basta appenderli ad asciugare e si è creato un indumento individuale. I bambini possono aiutare ad appendere.

Per i veri maestri del batik: la tecnica "Shibori

Se vi sembra troppo facile, potete naturalmente provare altri modelli piegando i tessuti o arrotolandoli in un rotolo come nel video. Se sei già diventato un vero maestro di batik, puoi anche provare la tecnica "Shibori". Qui si fissa il tessuto con un ferro da stiro e inoltre lo si annoda con mattoni di legno o altri oggetti. Potete vedere in dettaglio come funziona in questo video.

Ancora più colorato e intenso

Un colore non è sufficiente? In questo video imparerai come fare il batik su una maglietta dall'aspetto arcobaleno. Qui si tinge e si lavora con precisione con delle bottiglie invece di mettere l'indumento direttamente nel bagno di tintura.

Tutto naturale: batik con coloranti naturali

Se volete fare a meno dei prodotti chimici, potete usare dei coloranti naturali. I classici qui sono bucce di cipolla, barbabietole, mirtilli e altra frutta e verdura. Basta portare a ebollizione e usare l'infuso al posto dei soliti coloranti batik. In questo video potete vedere come sarà il risultato finale.

"Reverse" batik: sbiancamento invece di tintura

Si possono anche ottenere i tipici motivi batik senza alcuna tintura. Basta prendere una camicia di cotone scuro, arrotolarla in un rotolo come nelle tecniche precedenti, legarla come un pacchetto e poi versarci sopra la candeggina. Poi lavatelo con acqua pulita. Potete vedere il risultato in questo video.