Facebook Pixel
Vita

Relazione senza sesso: può funzionare?

Per molte coppie, il letto è diventato da tempo un posto per leggere, guardare la TV e parlare al telefono. Il sesso vi si svolge raramente. E a volte la vita amorosa si ferma del tutto. Ma una relazione senza sesso può funzionare a lungo termine? La terapista sessuale Gabriela Kirschbaum di Brugg dà una risposta.

Relazione senza sesso: può funzionare?

Una tregua nel letto? Con il passare degli anni, il sesso in una relazione diventa meno intenso. Foto: Getty Images Plus, interstid

Finché le farfalle ballano nello stomaco e una coppia è molto innamorata, spesso sperimenta un sesso intenso.

Gabriela Kirschbaum: Sì, nella fase di infatuazione i sentimenti sono grandi, ogni incontro è estremamente eccitante. I partner si concentrano su interessi simili, atteggiamenti e valori comuni, si sentono molto legati gli uni agli altri. Quindi sono pieni di energia, gioiosamente eccitati e percepiscono la loro vita sessuale molto intensamente.

Ma non appena la coppia si coinvolge l'uno con l'altro, gran parte di questa lussuria svanisce.

Le attività cerebrali cambiano nelle diverse fasi della relazione, come dimostrano nuovi studi di ricerca sul cervello. All'inizio di una relazione, gli amanti sono letteralmente inondati di ormoni della felicità come la dopamina, la norepinefrina e la serotonina, insieme al testosterone e agli estrogeni, che forniscono il desiderio di soddisfazione sessuale. Ma dopo la fase di infatuazione, il cervello produce messaggeri più calmi come l'ossitocina e la vasopressina. E questo è un bene, perché lo stato eccezionale di essere innamorati, per quanto meraviglioso sia, non può essere mantenuto per sempre; alla lunga ci esaurirebbe. Ora la relazione assume una qualità diversa. I sentimenti di sicurezza e di protezione rafforzano la partnership. La coppia entra in una fase in cui può immaginare di rimanere insieme per tutto il tempo necessario a crescere i figli. Allo stesso tempo, i partner si tolgono gli occhiali rosa.

Il desiderio diminuisce inevitabilmente?

Sì. Poiché ognuno ora vede anche i bordi ruvidi dell'altra persona e le differenze nelle loro personalità, i sentimenti intensi e sognanti si ritirano - e con essi spesso il desiderio. Questo è il caso di tutte le persone, ma soprattutto delle donne, che sono spesso motivate a fare sesso da sentimenti intensi. Il sesso tende allora ad essere vissuto meno spesso e meno intensamente.

Quali problemi sorgono da questo?

Molte coppie vengono nel mio studio perché uno dei partner vuole più sesso dell'altro. Alcune coppie non fanno quasi per niente sesso all'inizio e sono quindi preoccupate per la loro unione. Si chiedono se la loro relazione senza sesso sia stabile a lungo termine.

Perché l'amore non può funzionare senza sesso in queste coppie?

Le coppie che vengono nel mio studio soffrono perché uno dei partner è insoddisfatto della quantità della loro vita sessuale. Questo partner non si sente visto come uomo o donna, non desiderato e non può vivere parte dell'essere donna o uomo. Questo di solito ha già creato una dinamica negativa. Più un partner vuole, più l'altro si ritira. La pressione fa scattare la riluttanza! Allo stesso tempo, colui che ha meno desiderio ha inconsciamente e involontariamente più potere. Tutto sommato, questo crea una dinamica di coppia difficile.

Una coppia può vivere con poco sesso?

Una relazione ha diversi pilastri, la sessualità è uno di questi. Una relazione può funzionare - almeno per fasi - anche se uno di questi pilastri è traballante. L'affermazione odierna che tutti i pilastri sono stabili in ogni momento è completamente esagerata. È anche importante che la partnership funzioni nella vita quotidiana e che i partner si sentano emotivamente connessi.

Una relazione senza sesso funziona a lungo termine?

Ci sono persone che vivono senza sesso senza soffrire, ma sicuramente non è facile per loro trovare un partner che possa fare lo stesso. Tuttavia, credo che ci siano coppie che sono felici senza sesso. Ma tendono ad essere un'eccezione.

Se manca il desiderio dell'altro, una relazione aperta può essere una soluzione?

Come terapista del sesso, non ho mai incontrato coppie che hanno avuto buone esperienze con relazioni aperte, anche quando la partnership è stata progettata fin dall'inizio. Di regola, le persone vogliono essere percepite nella loro unicità, soprattutto nella sessualità. Quando le coppie propongono una relazione aperta nel contesto della terapia, è spesso per grande disperazione.

Che consiglio dà alle coppie che vivono con poco o niente sesso?

Spesso nella relazione manca non solo il sesso, ma anche il contatto fisico stesso. Ma una relazione ha bisogno di tenerezza - crea vicinanza e intimità! Incoraggio le coppie a toccarsi di nuovo, a cambiare le loro aspettative e a smettere di perseguire gli stessi obiettivi durante il sesso. Questo porta spesso ad un allentamento e ad un miglioramento della relazione. Allo stesso tempo, i partner possono imparare a dire "sì" o "no" alle coccole, alle carezze, alla stimolazione genitale o al rapporto sessuale in qualsiasi momento. Questo perché le risposte sessuali sono delicatamente strutturate e molto amanti della libertà. Gli uomini sanno più spesso che desiderano il "pacchetto" completo. Le donne spesso percepiscono solo ciò che vogliono in quel preciso momento - essere accarezzate - e non ancora se vogliono che questo finisca in eccitazione e rapporto sessuale.

La terapista sessuale Gabriela Kirschbaum

La persona:

Gabriela Kirschbaum gestisce uno studio di terapia sessuale a Brugg dal 2002. Chiarire le incomprensioni tra uomini e donne che portano al dolore e al ritiro è particolarmente vicino al cuore del terapista sessuale ZAK Basel. "Con l'umorismo e la conoscenza, le cose possono essere viste e vissute con più facilità", dice.

www.praxis-sexualberatung.ch